lunedì 30 luglio 2018

“Una Liguria sopra le righe”

Varazze-lungomareEuropa
La Regione Liguria ha ufficialmente lanciato una campagna per scoprire l’anima della regione nelle sue molteplici sfaccettature raccontate anche dagli abitanti attraverso l’hastag #orgoglioliguria . Sulla scia dello slogan principale, ogni comune ha creato il proprio hastag, seguito dal nome della  località. Il mondo dei social si è subito scatenato con circa tremila fotografie su Instagram. Chilometri e chilometri di vernice colorata e circa 240mila bollini gialli (bambini), blu (curiosità, e rossi (arte), sono stati utilizzati per individuare 228 percorsi, con eventi ideati grazie all’aiuto dei cittadini, associazioni, pro loco e parrocchie, segnalati sul sito lamialiguria.it .Ognuno
dei 78 Comuni aderenti è attraversato da tre righe colorate dipinte sulla strada, ognuna di esse corrisponde ad un modo di vivere la Liguria da esplorare su 3019 tappe, lungo un suggestivo percorso denso di emozioni, che si estende per 485 chilometri. Un grande successo che viaggia in parallelo con i dati boom delle presenze turistiche in Liguria rilevati nei mesi di aprile e maggio con 2,5 milioni di presenze. Sabato 28 luglio il Presidente della Regione della Liguria, G. Toti, alla presenza del Sindaco di Savona  D.Caprioglio ha ufficialmente aperto la campagna promozionale partendo da Varazze, dove il

Sindaco A.Bozzano ha fatto gli onori di casa con esponenti dell’  amministrazione comunale e delle più importanti realtà locali, come il Presidente del Parco Beigua e Sindaco di Sassello, Daniele Buschiazzo- Sono stai mostrati alcuni delle principali luoghi che caratterizzano la rinomata località balneare partendo da piazza Beato Jacopo, in particolar modo sono stati esibite delle eccellenze che contraddistinguono l’#orgogliovarazze. Il simpatico Marco della gelateria “I Giardini di marzo” ha fatto assaggiare il suo gelato al basilico e al
di lagaccio, gusto che è presente nei rinomati biscotti della pasticceria Giordano, un cenno anche ai “Mandilli de Vaze”, un tipo di pasta quadrangolare con impresso il simbolo cittadino, con semola di grano duro e farina di farro, prodotto dal pastificio artigianale Fiorini, attivo dal 1967 Toti. Dopo essersi soffermato per i selfie di rito con villeggianti e residenti, si è fatto ritrarre con un gruppo di giovani dell’Accademia di danza” G. Badano, che hanno simpaticamente ballato sulle note dell’inno
“Portami a Varazze” , esibendo la maglietta “Liguria tra le righe”. Sono stati esibiti altri veri gioielli di Varazze al corteo istituzionale preposto al rilancio di questo variegato fazzoletto di territorio: l'incantevole ciclopedonale del lungomare Europa che porta a Cogoleto ed Arenzano, a bordo del trenino rosso, La Collegiata di S.Ambrogio. Peccato che non sia stato possibile mostrare gli straordinari angoli di Paradiso che fanno capolino da Parco del Beigua e sull’Alta via dei Monti Liguri. L’auspicio di molti è quello che si provveda a mettere in atto degli adeguati collegamenti affinchè si possa accedere a questi luoghi fruendone lo straordinario incanto.
                                                                   
                                                                                                                                      Giuseppina Serafino