venerdì 23 marzo 2018

Calabria ad Identità Golose

La Calabria è stata la regione ospite di “Identità Golose”, la 14esima edizione della Kermesse di Milano dedicata alla cucina d’autore”. Caterina Ceraudo del Ristorante Dattilo di Strongoli è intervenuta nella giornata inaugurale nello stage principale dell’evento sul tema “La ricchezza del fattore umano”. Ha fatto

seguito Luca Abbruzzino, dell’ omonima insegna di Catanzaro, con un approfondimento relativo a “Il fattore umano e il rispetto come sinonimi”. Cooking soon è un ensemble di giovani chef calabresi che intendono promuovere, esportare e far conoscere in modo diverso la propria terra. L’obiettivo
è quello di creare una rete di persone, realizzare una squadra che abbia lo scopo di rilanciare il territorio, ognuno con il proprio contributo e l’inimitabile stile personale. Si tratta di Ambasciatori della Calabria, mediante il cibo,

con iniziative, progetti, attività di tasting ed happening in Italia e all’estero. Oltre ai sopracitati chef, il gruppo è costituito da Antonio Biafora del Biafora Restaurant di San Giovanni in Fiore, Gennaro Di Pace di Osteria Porta del Vaglio Saracena, Emanuele Lecce de La Tavernetta di Camigliatello Silano, Nino Rossi di Qafitz di Santa Cristina d’Aspromonte ed Emanuele Strigaro di Palazzo Foti di Crotone.
“Siamo particolarmente felici- ha affermato Concetta Greco-di essere ambasciatori della nostra terra insieme ad altri calabresi eccellenti, noti ed affermati fuori regione. I ritorni che stiamo ricevendo ci rendono
particolarmente soddisfatti del lavoro fatto insieme ai produttori calabresi, a conferma di un settore in crescita per qualità e reputazione . L’ enogastronomia calabrese sta acquisendo sempre di più il ruolo di importante attrattore regionale, in grado di generare in prospettiva flussi economici significativi, tanto per le produzioni tipiche che per la filiera dell’accoglienza.I congressisti hanno potuto apprezzare la cucina calabrese nelle sue diverse 
sfaccettature mediante i piatti realizzati dagli chef Armando e Maurizio Sciarrone del ristorante De Gustibus di Palmi, Serafina Sondra Arena del ristorante La figlia di Annibale di Crotone, Salvatore Murano della trattoria-enoteca Max di Cirò Marina, Gianni Palo de Lapprodo di
Vibo Valentia Marina e Natale Pallone del Ruris di Isola Capo Rizzuto, coordinati da Concetta Greco, presidente del Consorzio Assapori. Ciò che più oggi attrae è una Calabria autentica fatta di piatti che racchiudono le essenze e i sapori di un territorio unico, riscoperto con sapiente maestria dai suoi valenti artisti del gusto.

Giuseppina Serafino