Cerca in YouTube:

Loading...

venerdì 18 agosto 2017

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum


Un evento originale nel suo genere, luogo di approfondimento culturale, la XX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico si svolgerà dal 26 al 29 ottobre, a Paestum. Suggestive location della manifestazione saranno il Tempio di Cerere, il Museo Archeologico Nazionale e la Basilica Paleocristiana. Un format che si è rivelato di successo alla luce delle prestigiose collaborazioni che si sono instaurate
con organismi internazionali quali UNESCO , UNWTO e ICCROM, con 10.000 visitatori, 120 espositori, di cui 30 Paesi esteri, circa 50 conferenze e incontri, 300 relatori, 40 buyer da 8 Paesi europei, 120 operatori dell’offerta, 100 giornalisti accreditati. La BMTA 2017, in occasione del ventennale, ospiterà prestigiose iniziative, fra le quali giovedì 26 ottobre, la Conferenza “I Comuni 
e i siti archeologici: infrastrutture, gestione e promozione” a cura di ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo). Venerdì 27 ottobre sarà la volta del Convegno “Il turismo sostenibile per lo sviluppo dei siti archeologici mondiali” a cura UNWTO, l’Organizzazione Mondiale del Turismo, con 
Segretario Generale Taleb Rifai che ha voluto dare importanza alla salvaguardia dei siti archeologici. All’iniziativa, che si inserisce nell’ambito dell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo Sviluppo” dichiarato dall’ONU per il 2017, sono 
stati invitati Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Lina Annab, Ministro del Turismo e delle Antichità della Giordania, Eduardo Ferreryros, Ministro del Commercio estero e del Turismo del Perù, Thong Khon, Ministro del Turismo della Cambogia, Hirut Woldemariam, Ministro’della Cultura e del Turismo dell’ Etiopia. I siti Unesco rappresentati (Pompei, Petra, Aksum e Tiva e 
Machu Picchu, Angkor Wat)  esprimono al meglio le potenzialità del patrimonio archeologico per lo sviluppo locale e l’occupazione. Un’altra importante conferenza sarà “Il dialogo interculturale valore universale delle identità e del patrimonio culturale: #dontforget Bardo Museum 18.03,2015-#unite4heritage for Palmyra” -La Borsa è riconosciuta Best paractice per l’impegno a favore del dialogo interculturale.Sarà anche consegnato l’International Archaeological Discovery Award “Khaled_Asaad” alla più significativa scoperta archeologica del 2016, alla presenza di Fayrouz, Walid e Omar, figli dell’ archeologo di Palmira che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale. Il Premio “Antonella Fiammenghi” sarà attribuito alla miglior tesi di laurea sul turismo archeologico mentre il Premio “Paestum Archeologia” verrà assegnato a coloro che contribuiscono alla valorizzazione del patrimonio culturale.
                            Giuseppina Serafino