Cerca in YouTube:

Loading...

venerdì 30 giugno 2017

Cicloturismo in Slovenia

I centri storici delle sue belle località, i fenomeni naturali, i parchi paesaggistici lussureggianti fanno dell’Istria slovena una destinazione molto ambita dagli appassionati del turismo in bicicletta. Nella palude di Lubiana sono stati scoperti i resti di un’antica civiltà palafitticola, ragione per la quale è stata inserita nella lista del Patrimonio dell’Unesco. Si godono splendide viste da Velika Planina,
l’altopiano montuoso più elevato in Slovenia, sul quale si trova uno dei pochi insediamenti abitati da pastori in Europa. Una suggestiva esperienza è quella che si può fare sul litorale sloveno, la Parenzana, un pittoresco percorso ciclabile che si estende lungo il parco paesaggistiche delle saline di Sicciole.
Il percorso, di fianco al quale si susseguono odorosi vigneti e frutteti, assume il nome dalla linea ferroviaria istriana fra Trieste e Parenzo in Croazia. Il percorso alpino tra Bohinj e Bled si snoda nell’incontaminato Parco nazionale del Triglav. Si va dalla cascata Savica, la sorgente del fiume Sava Bohinjka, fino al celebre lago di Bled. Affrontando il passo della Moistrocca ci si può addentrare fra le bellezze della Valle dell’Isonzo o quelle della
Carinzia, immergendosi fra il verde dei monti, lungo il fiume Drava. Il Parco paesaggistico del Goricko, situato nella zona nord orientale del paese, offre un percorso tra pittoresche colline. Nella parte pianeggiante fra Murska Sobota e Lendava si possono percorrere piste ciclabili che si snodano fra sorgenti curative naturali e centri termali. Per i più allenati è

possibile inerpicarsi sulla salita che conduce alla torre di avvistamento Vinarium tra i monti di Lendava, la più alta del paese con i suoi 54 metri.Da essa si gode una splendida vista che abbraccia quattro paesi: la Slovenia, la Croazia, l’Ungheria e l’Austria. Esperienze idilliache sono quelle lungo il fiume Mura, o sull’Isola dell’Amore,  con una visita al mulino galleggiante e sul fiume con il traghetto a cavo.
Si può scoprire il capoluogo della Stiria, Maribor, fino alla più antica città slovena, Ptuj. Attraverso la Marca Bianca si può piacevolmente pedalare lungo il fiume Kolpa, con una vegetazione lussureggiante che nel 2010 ha conseguito il titolo di destinazione di eccellenza EDEN. Una delle migliori maratone ciclistiche del mondo, è la Maratona Franja, che si
svolge a giugno a Lubiana. Il primo sabato di
settembre si tiene la gara Carica verso il Passo della Moistrocca ( “Juris na Vrsic”), che prevede la difficile scalata al passo di montagna sloveno più alto. I feel Slovenia!                                                                                                              
                                                                                                                                                                             
                       Giuseppina Serafino